Cari Amici e Colleghi,
come è ormai tradizione approfitto della lettera di auguri per le festività di fine anno per aggiornarvi sulle attività programmate per il 2017 da parte del Consiglio Direttivo della SID.
Desidero innanzitutto ringraziare tutti i membri del Consiglio Direttivo del biennio 2014 -2016 per il fruttuoso lavoro svolto insieme nella prima parte dell’anno e l’Ufficio di Presidenza che condivido insieme a Enzo Bonora e Francesco Purrello. Desidero anche ringraziare i circa 200 soci che collaborano a vario titolo con SID dedicando parte del loro tempo libero alle varie attività della Società. Senza il loro disinteressato contributo SID non potrebbe conseguire i successi universalmente riconosciuti.
Desidero, inoltre, ringraziare tutti i Colleghi per il sostegno, i suggerimenti e la comprensione per le mie umane mancanze.

SOCI. La SID è una società in crescita. Nel corso dell’ultimo anno vi sono state 305 nuove iscrizioni, tutte vagliate per il Consiglio Direttivo da Antonio Bossi, Nando Sasso e Francesco Andreozzi, la gran parte di giovani under 35. La SID è l’unica società scientifica multi-professionale che ha a cuore la formazione delle figure professionali mediche e non mediche (psicologi, infermieri, podologi, biologi, biotecnologi) operanti nel campo della diabetologia e del metabolismo. I vantaggi di essere socio della SID sono a tutti noti: elettorato attivo e passivo per l’elezione in tutti gli organismi statutari della SID, partecipazione ai comitati consultivi permanenti del Consiglio Direttivo, partecipazione ai gruppi di studio e di lavoro e ai loro organismi di coordinamento, partecipazione al gruppo di estensori del Journal Club, partecipazione al gruppo dei YoSID (Giovani Diabetologi) per i soci under 39, consultazione online gratuita della rivista Il Diabete e della rivista Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases, partecipazione ai bandi per i Premi SID alla carriera professionale in ambito diabetologico, partecipazione gratuita a tutte le FAD presenti nel portale siditalia.it, accesso gratuito e illimitato agli atti multimediali in webcast del Congresso Nazionale e di Panorama Diabete, diritto d’iscrizione con quote ridotte del 50% al Congresso Nazionale e a Panorama Diabete, partecipazioni a bandi per borse di studio, travel grant  e finanziamenti per la ricerca, ricezione quotidiana di un articolo pubblicato su riviste internazionali con relativo commento e possibilità di scaricare l’articolo in formato pdf attraverso l’area riservata del sito siditalia.it. Confido che voi tutti possiate stimolare i vostri colleghi medici e non medici a iscriversi alla SID per aumentare la massa critica della Società e implementarne ulteriormente le iniziative.

AMMINISTRAZIONE. La SID ha una gestione amministrativa trasparente, sana e ispirata a principi di economicità. Tutti i verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo sono pubblici, reperibili sul sito istituzionale (siditalia.it) e aperti alle valutazioni dei soci. Il bilancio analitico è certificato dai Revisori dei conti e presentato in Assemblea per l’approvazione dei soci. Tutti coloro che operano nei vari organismi statutari di SID, di Fondazione Diabete Ricerca e nei comitati consultivi, gruppi di studio, centro studi non percepiscono alcun compenso economico se non la gratitudine per avere dedicato molta parte del loro tempo libero alle attività della Società. Tutti gli utili di gestione provenienti dalle attività congressuali e formative sono investiti in ricerca e formazione. Tutto ciò è possibile grazie all’enorme lavoro svolto con professionalità e dedizione totale da parte dello staff della Segreteria Nazionale coordinato da Alessia Russo, del Segretario del Consiglio Direttivo Francesco Andreozzi e della Tesoreria coordinata da Marta Letizia Hribal.

FORMAZIONE. La SID è da anni un provider ECM accreditato da Age.Na.S., l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali che svolge funzioni di supporto al Ministero della Salute e alle Regioni per le strategie di sviluppo e innovazione del Servizio sanitario nazionale. La SID è stata insignita del maggiore riconoscimento per un provider ovvero l’inserimento nella ristretta lista dei 10 Best Provider redatta da Age.Na.S. tra le centinaia di società scientifiche che hanno operato nel 2015 risultando di gran lunga il miglior Provider tra le società scientifiche che operano nel campo del diabete e delle malattie metaboliche. Questo riconoscimento istituzionale sull’attività formativa di SID ha un grande valore in quanto non è autoreferenziale e si associa a quello delle migliaia di discenti che hanno fornito indici di gradimento molto elevati a conferma della elevata qualità dei corsi e della professionalità dei docenti. Il Comitato Didattico della SID coordinato da Roberto Miccoli e Frida Leonetti ha già pianificato per il 2017 una serie di nuovi eventi formativi residenziali e FAD che saranno realizzati nei prossimi mesi e su cui vi terremo costantemente informati.

CONGRESSI. Il programma del prossimo Panorama Diabete - Forum multidisciplinare e multidimensionale  che si terrà a Riccione nei giorni 11-15 marzo 2017 è ormai definito grazie al lavoro del Comitato Scientifico coordinato da Gabriella Gruden e Gianluca Perseghin. Anche per questa edizione avremo nella giornata di sabato 11 marzo una serie di eventi curati da Società scientifiche e Associazioni di professionisti rivolti a psicologi, dietisti, podologi e infermieri, tutte figure che fanno parte del team diabetologico. La SID pone grande attenzione a queste figure professionali e desidera consolidare gli ottimi rapporti di collaborazione con tutte le Società/Associazioni che rappresentano il mondo multidisciplinare della diabetologia.
Nei giorni 11 e 12 marzo che precedono l’inaugurazione ufficiale di Panorama Diabete , si terrà il Simposio denominato “Diabete al crocevia tra istituzioni, aziende e società” a cui parteciperanno come speaker esponenti delle Istituzioni pubbliche e delle aziende del farmaco e dei dispositivi medici per discutere di importanti argomenti di politica ed economia sanitaria quali nuovi modelli di governance sanitaria, la sostenibilità dei nuovi farmaci per il SSN, l’accesso alle cure innovative, i costi/investimenti dei dispositivi medici, i modelli di ricerca e sviluppo nel campo farmacologico, le strategie dell’EMA per l’innovazione, le opportunità di studi di real life. La prima edizione di questo simposio tenutasi nel 2015 è stata molto apprezzata da tutti gli operatori e confido che l’evento di quest’anno sarà coronato da altrettanto successo.
Nei giorni 19-21 ottobre 2017 si svolgerà l’evento di Parma Diabete dedicato ai giovani YoSID impegnati nelle attività di ricerca. La novità del 2017 è che il programma sarà definito congiuntamente dal Comitato Scientifico di SID e da quello di YoSID.

YoSID. L’iniziativa YoSID (Giovani Diabetologi), il gruppo costituito da medici e non medici con lo scopo di rendere i giovani soci under 39 protagonisti di un percorso di formazione, ricerca e aggiornamento clinico sta avendo un successo travolgente grazie all’entusiasmo dei giovani e di Nando Sasso che sta curando per conto del Consiglio Direttivo i rapporti con il gruppo. La loro prima assemblea si svolgerà il giorno 12 marzo in occasione di Panorama Diabete. E’ prevista una partecipazione massiva (per scaramanzia non vi svelo il numero previsto). Il gruppo sta alacremente lavorando per proporre diverse iniziative nel campo della ricerca, formazione e informazione. Sono particolarmente contento e orgoglioso del successo di questa iniziativa e dello spirito che anima i giovani di YoSID. La SID ha una storia di successi che dura da oltre 50 anni e avrà un futuro ancora più roseo grazie ai giovani YoSID.

GRUPPI DI STUDIO. L’attività dei gruppi di studio SID è particolarmente vivace e ringrazio  Annalisa Natalicchio che sta curando per conto del Consiglio Direttivo i rapporti con i vari gruppi di studio e di lavoro. L’elenco dei progetti e delle attività programmate per il 2017 è troppo lungo ma lo potete trovare nel sito istituzione (siditalia.it). Colgo l’occasione per invitare tutti i soci che sono interessati alle iniziative di uno o più gruppi di studio a contribuire alle attività del gruppo d’interesse. Il gruppo di studio è il luogo ideale per partecipare attivamente alla vita culturale della SID.

RICERCA. Una delle missioni di SID è quella di promuovere e condurre ricerche e studi e, in sinergia con la Fondazione Diabete Ricerca, di supportare economicamente le attività di ricerca dei propri soci.  Grazie a un contributo non condizionato di MSD potremo finanziare 10 borse di studio per giovani soci per il 2017. Confidiamo nelle prossime settimane di finalizzare un accordo con ELI LILLY ITALIA S.p.A. per il finanziamento di 6 grant di ricerca (3 nel 2017 e 3 nel 2018) e di ottenere altri finanziamenti pubblici e privati.

CENTRO STUDI E RICERCHE. La SID ha promosso e sostenuto importanti progetti quali il NIRAD, GENFIEV, MIND-IT, RIACE, TOSCA, ARNO i cui risultati sono stati e sono tuttora oggetto di pubblicazioni sulle più prestigiose riviste internazionali. Nel corso del 2016 il Centro Studi e Ricerche ha avviato lo studio DATAFILE - Progetto Cardiovascolare Centro Studi SID e lo studio DARWIN-T2D (DApagliflozin Real World evIdeNce in Type 2 Diabetes) a cui siete tutti invitati a prendere parte. Il Centro Studi e Ricerche coordinato da Agostino Consoli sta programmando altri tre studi per il 2017 che saranno resi noti appena ne sarà completato il disegno. Nel corso del 2017 vi sarà una nuova elaborazione dei dati ARNO che fornirà analisi di dati ammnistrativi fondamentali per le attività dei decisori e degli operatori sanitari. Tutti gli studi del Centro Studi e Ricerche saranno dal 2017 accreditati da SID come provider e consentiranno di acquisire un considerevole numero di crediti ECM.

PREMI e RICONOSCIMENTI. SID e Fondazione Diabete Ricerca sono da sempre impegnate nel riconoscimento dei ricercatori italiani più brillanti che hanno portato lustro internazionale alla Diabetologia Italiana. In occasione di Panorama Diabete saranno consegnati i seguenti Premi: Areteo per studiosi di  età compresa tra 45-60 anni, Ippocrate per Diabetologi clinici operanti da almeno 15 anni in ambiente non accademico, distintesi per organizzazione dell’assistenza e tutela della professionalità in diabetologia, Asclepiade per ricercatori non medici di età <50 anni, Galeno per ricercatori di età <35 anni, Renzo Navalesi per la migliore tesi di Specializzazione attinente la Diabetologia e le Malattie del Metabolismo, Umberto Di Mario per il migliore lavoro scientifico pubblicato nel 2016, 3 Premi SID alle figure professionali di infermiere, dietista, podologo e psicologo distintesi nelle rispettive carriere professionali. I bandi per i candidati sono aperti e disponibili sul sito istituzionale (siditalia.it).

POSITIONAL STATEMENT. La SID pone grande attenzione a tutte le tematiche cliniche e socio-sanitarie connesse con la malattia diabetica. Per fornire a tutti gli operatori sanitari nel campo del diabete e delle malattie metaboliche e ai decisori istituzionali gli strumenti per operare al meglio nel proprio campo di competenza, SID ha programmato l’elaborazione di una serie di documenti o Positional Statement che affiancano gli Standard di Cura del Diabete redatti in collaborazione con AMD. Nel corso del 2017 la SID elaborerà, anche in collaborazione con altre Società Scientifiche, i seguenti position statement:  Appropriatezza nella prescrizione degli esami strumentali in diabetologia, Strumenti e sistemi di automonitoraggio glicemico, CGM, FGM, Personalizzazione del trattamento ipoglicemizzante nell'anziano con diabete tipo 2, Analoghi rapidi dell’insulina e altri ancora che saranno presentati in occasione di Panorama Diabete 2017.

ASPETTI SOCIO-SANITARI. La SID è fortemente impegnata nella difesa del modello clinico-assistenziale basato sui team diabetologici. Per tale motivo ha intrapreso una serie di iniziative per difendere e implementare il modello assistenziale basato sui team diabetologici grazie al contributo del Comitato Socio-Sanitario coordinato da Daniela Bruttomesso e Angelo De Pascale. La SID e la Fondazione Diabete Ricerca sono intervenute in Commissione Igiene e Sanità del Senato per esprimere la propria posizione sui nuovi LEA. La SID ha partecipato alla Consensus Conference per la promozione del coinvolgimento attivo e l’engagement della persona nella gestione della sua cura in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano e curerà la stesura di un primo documento a rendiconto delle evidenze emerse dalla Consensus Conference con l’obiettivo di giungere alla definizione di raccomandazioni evidence based per il coinvolgimento attivo della persona (patient engagement) nei processi di cura. La SID sta attivamente partecipando alle iniziative della FISM- Federazione delle Società Medico - Scientifiche Italiane sul tema del Monitoraggio e Valutazione dei Percorsi Diagnostico-Terapeutico- Assistenziali nell’ambito del nuovo sistema di garanzia dei livelli essenziali di assistenza e del Programma Nazionale HTA Dispositivi Medici. La SID sta partecipando alle iniziative di Cittadinanza attiva sul tema dell’aderenza alle terapie con focus su farmaci biologici e biosimilari ed è stata invitata da Farmindustria ad un tavolo ristretto sull’applicazione della nuova normativa in tema di farmaci biologici e biosimilari. A livello regionale, i rappresentanti SID sono presenti in tutte le commissioni regionali che si occupano di cura del diabete e accesso alle terapie. La nostra azione presso i decisori deve continuare in modo incessante anche se siamo consapevoli delle difficoltà incontrate nella interlocuzione sia a livello nazionale sia a livello regionale. E’ necessario su questi temi creare alleanze solide con le associazioni di volontariato per fare sentire in modo incisivo la voce delle persone con diabete e degli operatori sanitari.

COMUNICAZIONE. La SID è fortemente impegnata nella comunicazione e cura un portale ricco di informazioni grazie al lavoro di Davide Lauro ed Edoardo Mannucci. La percezione della gravità della malattia diabetica presso l’opinione pubblica è ampiamente sottostimata. Ne è testimonianza il fatto che il crowdfunding destinato alla malattia diabetica tramite il 5 per mille o donazioni liberali è risibile a confronto di patologie quali le malattie neoplastice o quelle neurodegenerative. Grazie al prezioso lavoro di Maria Rita Montebelli e Andrea Sermonti, la SID è costantemente presente sui mass media ma questo non basta per sollecitare i cittadini a prestare maggiore attenzione alle conseguenze della malattia. Per tale motivo confidiamo nelle prossime settimane di finalizzare un accordo con l’agenzia giornalistica ANSA per l’istituzione di un portale sulla malattia diabetica inserito all’interno del portale Salute&Benessere che ha una platea di 2 milioni di utenti. Siamo certi che questa iniziativa insieme ad altre in fase di elaborazione insieme alla Fondazione Diabete Ricerca possano contribuire ad accrescere l’awareness presso la cittadinanza sulla gravità della malattia diabetica e condurre a un maggiore crowdfunding destinato a finanziare la ricerca traslazionale e clinica sul diabete.

Colgo l’occasione di questa lettera per augurare a nome del Consiglio Direttivo e mio personale un Buon Natale e un Anno Nuovo pieno di serenità e salute per Voi e le vostre Famiglie e spero di incontraVi numerosi ai prossimi eventi nazionali e regionali della SID.

 

Giorgio Sesti

 

Cookie

Il sito Siditalia.it utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di terze parti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione.
Continuando la navigazione del sito o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie