BMC Health Services Research

Razionale: Le persone con diabete di tipo 1 che frequentano corsi di educazione strutturata per l’autogestione della terapia insulinica ottengono un miglioramento del controllo della glicemia e sperimentano un minor numero di episodi di grave ipoglicemia. Tuttavia, molte di esse presentano difficoltà nel mantenere questi miglioramenti nel tempo. Per favorire la realizzazione di un supporto più efficace nel lungo periodo, è stata effettuata una revisione degli studi più significativi pubblicati allo scopo di identificare i fattori che maggiormente influenzano 1) le skills di autogestione dopo un programma di educazione strutturata e 2) i bisogni per mantenere il buon controllo glicemico raggiunto.
Metodi: E' stata condotta una meta-etnografia di studi qualitativi rilevanti, identificati utilizzando metodi di ricerca sistematici. Sono stati inclusi studi che si sono concentrati sulle esperienze dei partecipanti con diabete di tipo 1, in grado di gestire la propria terapia insulinica, dopo aver frequentato un programma educativo strutturato sulle seguenti tematiche monitoraggio glicemico, stima dei carboidrati, calcolo della dose di insulina rapida ai pasti, gestione delle ipo e delle ipergliemie.
Risultati: Sono stati identificati 18 articoli provenienti da 6 studi. Gli studi inclusi sono stati giudicati di alta qualità metodologica. Sulla base dei risultati ottenuti è stato sviluppato un modello per il follow-up al fine di mantenere un‘efficace autogestione del diabete di tipo 1 (Follow-Up Support for Effective type 1 Diabetes self-management - FUSED). Questo modello delinea le sfide che i partecipanti incontrano nel mantenere le pratiche di autogestione del diabete dopo aver frequentato una formazione strutturata e descrive come i partecipanti cerchino di affrontare le barriere adattando, semplificando o personalizzando gli approcci di autogestione che hanno appreso. Per aiutare i partecipanti a mantenere le abilità apprese durante i corsi, il modello FUSED propone dieci raccomandazioni estratte dai documenti inclusi, al fine di fornire un modello logico per la programmazione di follow-up individualizzati e rispondente alle necessità sollevate dai pazienti.
Conclusioni: Questa meta-etnografia evidenzia come il solo fornire alle persone con diabete di tipo 1 le adeguate competenze, utilizzando un programma di educazione strutturata, non porti necessariamente i partecipanti ad adottare e sostenere i cambiamenti raccomandati. Per aiutare le persone a mantenere le capacità di autogestione del diabete dopo aver frequentato una formazione strutturata, è necessario fornire un sostegno a lungo termine da parte di professionisti sanitari adeguatamente formati, in grado di rispondere alle esigenze individuali dei pazienti. Sebbene il modello sia stato sviluppato per persone con diabete di tipo 1, FUSED fornisce una struttura che potrebbe essere applicata anche per supportare individui con altre patologie croniche, la cui gestione richiede abilità di autogestione complesse da apprendere e mantenere nel tempo.

A cura di Valeria Grancini, Emanuela Orsi, Marina Trento

Campbell F, Lawton J, Rankin D, Clowes M, Coates E, Heller S, de Zoysa N, Elliott J, Breckenridge JP. Follow-Up Support for Effective type 1 Diabetes self-management (The FUSED Model): A systematic review and meta- ethnography of the barriers, facilitators and recommendations for sustaining self- management skills after attending a structured education programme. BMC Health Services Research. doi: 10.1186/s12913-018-3655-z


Fai il login per vedere l'articolo originale

Cookie

Il sito Siditalia.it utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di terze parti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione.
Continuando la navigazione del sito o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie