Una bambina di 11 anni, siriana, Raghad Hauson, alla ricerca di un futuro migliore insieme alla sua famiglia su una barca di migranti che attraversava il Mediterraneo è morta a causa del diabete per mancanza di insulina. La sua scorta di farmaco era stata gettata fuori bordo, insieme ad altri bagagli, da scafisti senza scrupoli per evitare il sovraccarico del natante. E’ una tragedia dettata dal disprezzo, dalla malvagità, dallo sfruttamento degli esseri umani e dalla diffusa ignoranza su quanto il diabete possa essere crudele.

La SID si unisce al cordoglio della comunità mondiale delle persone con diabete per questa giovanissima vita spezzata.

Cookie

Il sito Siditalia.it utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di terze parti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione.
Continuando la navigazione del sito o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie